[Final Fantasy XII] Usque ad sanguinis effusionem

Titolo: Usque ad sanguinis effusionem
Fandom: Final Fantasy XII
Personaggi: Basch von Rosenburg, Noah von Rosenburg
Parte: 1/1
Rating: G
Conteggio Parole: 100 (LibreOffice)
Note: spoiler sul passato di Basch, per 100per100

Usque ad sanguinis effusionem001. Nascita
I drappi di velluto nero in cattedrale esibiscono il ricamo scarlatto dello stemma imperiale – sembra inciso a sangue su una bandiera a lutto, e divora il chiarore delle finestre. Sopra le teste degli aspiranti Giudici Magister, il rintocco delle campane. Per un attimo, a Noah pare suonino a morto – è uno dei solchi rossi di quell’emblema, si dice, stendendosi ai piedi dell’altare, nel greve odore dell’incenso, nel lento salmodiare dei sacerdoti.
Quando adagiano su di lui uno di quegli arazzi, tace anche il basso scampanare.
«Che gli dèi vi benedicano, Giudice Magister Gabranth.»
Noah von Rosenburg non esiste più.

[6/05/2009 – 12:22. Altra cosa che mi martellava da giorni, e che non riuscivo a gettar fuori. Sembra molto l’ordinazione di un sacerdote O_ò, e in effetti credo tragga spunto da lontani ricordi di infanzia sul finale di qualche riadattamento TV di Storia di una capinera… E il titolo è la frase che il papa pronuncia prima di apporre la berretta rossa ai nuovi cardinali, infatti. Ju~]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Credits & Disclaimer

Layout e contenuti © Juuhachi Go 2004-2019; Seishiro e Subaru © CLAMP; brushes & textures © 77words, Ewanism & Cryingforest.net, che pare sia ormai inattivo. Love is Blindness e relativo testo sono © U2 e aventi diritto. Dusk Shard nella sua versione definitiva (si spera *cough*) è reso possibile da Wordpress e, per quanto riguarda il suo scheletro tematico, Underscores. Tuttavia, il vero ringraziamento va a Mrbalkanophile che ha fornito il mio piccolo archivio di alcuni snippet deliziosi per farvelo fruire meglio, e che, SOPRATTUTTO, sopporta con infinita pazienza i miei scleri e i miei pasticci. E grazie a tutti voi, per essere ancora qui a sorbirmi!