[Final Fantasy XII] Come to dust

Titolo: Come to dust
Fandom: Final Fantasy XII
Personaggi: Basch von Rosenburg, Noah von Rosenburg
Parte: 1/1
Rating: G
Conteggio Parole: 100 (LibreOffice)
Note: spoiler sul passato di Basch, per 100per100

Come to dust – 051. Anello
Suo padre esibiva il consunto sigillo d’argento con lo stemma di famiglia, prima di cominciare a raccontare, davanti al calore del fuoco, di quando Landis e i von Rosenburg avevano un re di cui conquistare i favori, e di come il favore della loro terra si fosse sgretolato in tumulto per travolgerne il coronato feticcio, perché la Repubblica potesse calpestarne il cadavere. Basch subiva il fascino di quelle storie lontane, bevendone la morale con diligenza solerte, entusiasta, silenziosa – il mondo cambia per natura, l’uomo, invece, resta fedele a se stesso.
Non vide mai la ruga profonda sulla fronte di Noah.

[23/04/2009 – 16:31. Premeva da giorni e non sapevo come farla uscire ♥. Insieme a Grip, per ora è la mia preferita, perché minilezioni di Storia inventaterrime are love XDD. Il titolo viene da un mezzo verso di “Cymbeline”, di Shakespeare di cui Loreena McKennitt ha musicato un pezzo. Ju~]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Credits & Disclaimer

Layout e contenuti © Juuhachi Go 2004-2019; Seishiro e Subaru © CLAMP; brushes & textures © 77words, Ewanism & Cryingforest.net, che pare sia ormai inattivo. Love is Blindness e relativo testo sono © U2 e aventi diritto. Dusk Shard nella sua versione definitiva (si spera *cough*) è reso possibile da Wordpress e, per quanto riguarda il suo scheletro tematico, Underscores. Tuttavia, il vero ringraziamento va a Mrbalkanophile che ha fornito il mio piccolo archivio di alcuni snippet deliziosi per farvelo fruire meglio, e che, SOPRATTUTTO, sopporta con infinita pazienza i miei scleri e i miei pasticci. E grazie a tutti voi, per essere ancora qui a sorbirmi!